Il primo blog dedicato esclusivamente alla ristrutturazione della tua casa!

4 suggerimenti per dire addio alla muffa

Molte abitazioni, soprattutto case in campagna, casolari e appartamenti, presentano muffa sui muri e sulle pareti di casa.

Oltre ad essere antiestetica, può avere effetti negativi sulla salute degli abitanti: la muffa è una sostanza che non la si può classificare nel regno animale, ma neanche in quello vegetale, anche se fa parte della famiglia dei funghi e dei lieviti.

Il problema della muffa sulle pareti dell’immobile è strettamente legato allo scambio tra interno ed esterno che deve trovare il giusto equilibrio tra permeabilità e chiusura.

E, allora, scopriamo in questa guida alcuni metodi per eliminare la muffa sui muri e sulle pareti degli immobili.

Muffa: un “nemico” per le case

Muffa è un termine generale che racchiude vari tipi di ‘funghi’ microscopici (zigomiceti, ascomiceti, basidiomiceti e ‘funghi imperfetti’). Questi organismi proliferano esclusivamente in ambiente umido.

Le muffe più conosciute sono: “Cladosporium”, “Penicillium”, “Alternaria” e “Aspergillus”, ma si presume che ne esistano molte centinaia di tipi diversi.

La muffa ama gli ambienti in cui si utilizza molto l’acqua e, di conseguenza, si crea vapore che a contatto con le pareti fredde crea delle microscopiche goccioline d’acqua dove la muffa si insidia.

Appena le spore della muffa trovano un habitat favorevole, si insedia e comincia a crescere. Ci si può accorgere della sua presenza dalla comparsa di macchie di colore verde o nero e dal suo caratteristico odore, inoltre si evidenziano delle sporgenze spugnose caratteristiche della muffa.

Appena si insedia appare con dei piccoli puntini neri che, pian piano aumentano, andando poi a formare una vera e propria macchia scura. Questo tipo di macchie, oltre a essere antiestetiche, sono un pericolo per la salute di chiunque abiti all’interno dell’immobile.

I microorganismi delle muffe possono provocare problemi alla respirazione, allergie e, nei casi più gravi, anche depressione.

La muffa è un fenomeno piuttosto ricorrente, soprattutto nelle case datate, dove non c’è la ventilazione adatta e maggiore rischio alla formazione dell’umidità. Non bisogna affatto sottovalutarla!

Sos Muffa: 4 suggerimenti per dirle addio

In commercio si trovano dei prodotti specifici per eliminarla, ma quasi tutti abbastanza pericolosi da utilizzare per chi non è esperto. Se si cerca una soluzione rapida e definitiva, esistono dei sistemi che tutti possono utilizzare.

Si tratta di validissimi rimedi e soluzioni che aiutano a dire addio alla muffa.

Vediamo insieme cosa fare per prevenire e contrastare efficacemente questo problema.

#1. Eliminare l’umidità

L’habitat ideale della muffa è l’umidità. Eliminarla con prodotti specifici non basta se non agiamo sulla principale causa di riproduzione.

Cerchiamo una soluzione che consenta di rendere la casa più asciutta, in questo modo una volta trattata non ritornerà più.

#2. Rimuovere la muffa

Se ci sono già macchie di muffa è indispensabile rimuoverla. I metodi sono molti, ma tra tutti il più efficace è utilizzare uno spray specifico che disinfetterà la zona eliminando la muffa.

Si consiglia di utilizzare una mascherina per proteggersi sia dalla muffa che dallo spray.

#3. Pulizia e ricambio d’aria

Bisogna cercare di tenere puliti gli oggetti che possono essere colpiti dalla muffa come ad esempio gli abiti, i libri e i mobili.

Tutti i giorni si deve arieggiare le stanze di casa, aprire le finestre anche più volte al giorno, specialmente in cucina e in bagno dove l’umidità è sempre presente.

Si possono anche installare delle ventole di aerazione che consentono un continuo ricambio d’aria.

#4. Prevenzione

La cosa più importante nella lotta alla muffa è senza dubbio la prevenzione. Dato che la muffa vive esclusivamente in luoghi umidi, la soluzione migliore sarebbe quella di usare un deumidificatore.

Mantenendo il giusto grado di umidità si può prevenire la muffa o evitare che ritorni dopo un trattamento specifico.

Ecco i 4 suggerimenti utili per dire definitivamente addio alla muffa.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest

Articoli correlati