Il primo blog dedicato esclusivamente alla ristrutturazione della tua casa!

Shabby Chic: come eseguire una verniciatura provenzale ad hoc

Stile provenzale o Shabby Chic? Per le case borghesi e per gli amanti dell’artigianato e dell’arte vintage, lo stile Shabby è uno stile di interior design i cui mobili, accessori e arredi sono scelti per il loro aspetto “usurato”.

Per chi ama un tocco di bon ton, di eleganza e di indiscutibile romanticismo, lo stile provenzale è l’ideale per tutti gli ambienti della casa – dalla cucina alla camera da letto passando per il bagno e il soggiorno.

I mobili Shabby Chic si abbinano perfettamente allo stile contemporaneo moderno o ad uno stile country o rustico provenzale che richiama i casolari e le case di campagna della Valle della Loira.

Per gli amanti di questo stile e per gli appassionati di questa tecnica, è possibile trasformare i propri mobili in favolosi oggetti preziosi di grande valore.

Stile Shabby Chic: un tocco di buon gusto retrò a casa

Comodini, cassapanche, specchiere, tavoli, sedie, credenze ed ogni mobile può essere verniciato ad hoc per essere trasformato in un preziosissimo oggetto d’arredo elegante.

Non sempre i mobili scuri si abbinano perfettamente alle nuance cromatiche moderne, per questo si preferisce verniciarli con i colori tipici dello Shabby Chic: rosa pallido, giallo paglierino, verde acquamarina, cipria, rosa salmonato, bianco, crema, vaniglia e l’immancabile grigio perla.

Shabby Chic: preparazione alla verniciatura

Come verniciare i propri manufatti e i mobili della propria abitazione? La vera arma vincente per un risultato certosino è procedere con un’adeguata preparazione alla verniciatura.

Per questo bisognerà recarsi in un colorificio o ferramenta per acquistare tutta una serie di attrezzi per compiere il lavoro nel giusto modo.

È necessario procurarsi un telo per coprire i pavimenti, nastri di carta, la mascherina per proteggere le vie respiratorie, i guanti di protezione per le mani, pennelli, primer a base acqua, fogli di carta vetrata di granulometria e stucco in pasta pronto per l’utilizzo.

La spesa totale per l’acquisto di tutto l’occorrente è di circa 30/40 euro.

Shabby Chic: fasi operative per verniciare un mobile

Ecco le fasi operative per verniciare un mobile ricorrendo alle tecniche tipiche dello stile Shabby Chic:

  • stendere sulla pavimentazione un telo e fissarlo con del nastro,
  • iniziare a carteggiare leggermente con carta vetrata,
  • pulire con uno straccio per rimuovere la polvere
  • sgrassare le superfici del manufatto o del mobile
  • applicare il primer bianco o color vaniglia a seconda dei gusti e delle esigenze o dell’effetto che si vuole conferire. In genere, è preferibile colorare la base di preparazione alla verniciatura con una velatura color crema o rosato per ottenere nuance e tonalità cromatiche sfumate davvero interessanti,
  • attendere circa 5 ore per consentire al primer di essiccare ad hoc.

Stile provenzale fai-da-te: la finitura

Per la fase di finitura occorre procedere con la velatura, che consiste nella stesura di uno strato di colore sopra un altro già asciutto (il primer).

La pennellata “fresca” deve essere sufficientemente sottile da lasciare trasparire il tono sottostante.

Attendere circa 15 minuti per l’essicazione. Questa fase può essere ripetuta anche 2/3 volte per ottenere le sfumature desiderate.

Tuttavia, è bene ricordare che più mani si danno e meno si intravede il colore di base del primer.

Il nostro consiglio è quello di dare meno mani di velatura.

Attendere qualche ora affinchè si completi la fase di essicazione; procedere con il carteggiare gli angoli del mobile per conferire il buon “tocco” di vintage e di effetto “invecchiato”.

Stile provenzale o Shabby Chic?

Per le case borghesi e per gli amanti dell’artigianato e dell’arte vintage, lo stile Shabby è uno stile di interior design i cui mobili, accessori e arredi sono scelti per il loro aspetto “usurato”.

Per chi ama un tocco di bon ton, di eleganza e di indiscutibile romanticismo, lo stile provenzale è l’ideale per tutti gli ambienti della casa – dalla cucina alla camera da letto passando per il bagno e il soggiorno.

I mobili Shabby Chic si abbinano perfettamente allo stile contemporaneo moderno o ad uno stile country o rustico provenzale che richiama i casolari e le case di campagna della Valle della Loira.

Per gli amanti di questo stile e per gli appassionati di questa tecnica, è possibile trasformare i propri mobili in favolosi oggetti preziosi di grande valore.

Stile Shabby Chic: un tocco di buon gusto retrò a casa

Comodini, cassapanche, specchiere, tavoli, sedie, credenze ed ogni mobile può essere verniciato ad hoc per essere trasformato in un preziosissimo oggetto d’arredo elegante.

Non sempre i mobili scuri si abbinano perfettamente alle nuance cromatiche moderne, per questo si preferisce verniciarli con i colori tipici dello Shabby Chic: rosa pallido, giallo paglierino, verde acquamarina, cipria, rosa salmonato, bianco, crema, vaniglia e l’immancabile grigio perla.

Shabby Chic: preparazione alla verniciatura

Come verniciare i propri manufatti e i mobili della propria abitazione? La vera arma vincente per un risultato certosino è procedere con un’adeguata preparazione alla verniciatura.

Per questo bisognerà recarsi in un colorificio o ferramenta per acquistare tutta una serie di attrezzi per compiere il lavoro nel giusto modo.

È necessario procurarsi un telo per coprire i pavimenti, nastri di carta, la mascherina per proteggere le vie respiratorie, i guanti di protezione per le mani, pennelli, primer a base acqua, fogli di carta vetrata di granulometria e stucco in pasta pronto per l’utilizzo.

La spesa totale per l’acquisto di tutto l’occorrente è di circa 30/40 euro.

Shabby Chic: fasi operative per verniciare un mobile

Ecco le fasi operative per verniciare un mobile ricorrendo alle tecniche tipiche dello stile Shabby Chic:

  • stendere sulla pavimentazione un telo e fissarlo con del nastro,
  • iniziare a carteggiare leggermente con carta vetrata,
  • pulire con uno straccio per rimuovere la polvere
  • sgrassare le superfici del manufatto o del mobile
  • applicare il primer bianco o color vaniglia a seconda dei gusti e delle esigenze o dell’effetto che si vuole conferire. In genere, è preferibile colorare la base di preparazione alla verniciatura con una velatura color crema o rosato per ottenere nuance e tonalità cromatiche sfumate davvero interessanti,
  • attendere circa 5 ore per consentire al primer di essiccare ad hoc.

Stile provenzale fai-da-te: la finitura

Per la fase di finitura occorre procedere con la velatura, che consiste nella stesura di uno strato di colore sopra un altro già asciutto (il primer).

La pennellata “fresca” deve essere sufficientemente sottile da lasciare trasparire il tono sottostante.

Attendere circa 15 minuti per l’essicazione. Questa fase può essere ripetuta anche 2/3 volte per ottenere le sfumature desiderate.

Tuttavia, è bene ricordare che più mani si danno e meno si intravede il colore di base del primer.

Il nostro consiglio è quello di dare meno mani di velatura.

Attendere qualche ora affinchè si completi la fase di essicazione; procedere con il carteggiare gli angoli del mobile per conferire il buon “tocco” di vintage e di effetto “invecchiato”.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest

Articoli correlati